Bonus Mobili 2021

Se stai leggendo questa pagina è perché hai intenzione di acquistare mobili d'arredamento di Zenzero Shop usufrendo del bonus mobili 2021, per sfruttare la detrazione acquisto mobili prevista per l'anno 2021 dall'Agenzia delle Entrate.

La Legge di Bilancio ha confermato il bonus mobili e elettrodomestici anche per il 2021. Detrazione fiscale del 50% fino ad un massimo di 16.000 euro di spesa. L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato la guida aggiornata. Vediamo quali sono i requisiti, chi può beneficiarne e l’elenco delle spese ammesse in detrazione.

Ora rispondiamo a un po' di domande.

 

Che cos'è il bonus mobili 2021 ?

Il bonus acquisto mobili 2021 è una detrazione Irpef per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici , destinati ad arredare un immobile oggetto di ristrutturazione

Come ottenere il bonus mobili 2021?

Per poter beneficiare del bonus mobili 2021 è fondamentale eseguire i pagamenti nelle modalità indicate dall'Agenzia delle Entrate. La detrazione sugli acquisti di mobili è riconosciuta per pagamenti con bonifico, carta di debito o carta di credito. Per richiedere il bonus arredi 2021 avrai bisogno della fattura , quindi sarà necessario richiedere la fattura a Zenzero Shop in fase di ordinazione spuntando l'apposita casella.

Chi ha diritto al bonus mobili 2021?

Possono beneficiare delle detrazioni acquisto mobili 2021 solo i contribuenti residenti in Italia o all'estero che abbiano eseguito un intervento di ristrutturazione edilizia nel 2020

Cosa rientra nel bonus mobili?

Il bonus fiscale mobili consente di portare in detrazione sulla propria dichiarazione dei redditi il 50% delle spese per l'acquisto di mobili , calcolata su un importo massimo di 16.000 €  arredi e grandi elettrodomestici. La detrazione deve essere ripartita tra gli aventi diritto in dieci quote annuali di pari importo. Il limite dei 16.000 euro  del bonus 2021 mobili riguarda la singola unità immobiliare, comprensiva delle pertinenze, o la parte comune dell’edificio oggetto di ristrutturazione. Quindi, il contribuente che esegue lavori di ristrutturazione su più unità immobiliari avrà diritto più volte al beneficio.

 

Per quali mobili spetta la detrazione / bonus?

L'agenzia delle Entrate, ha chiarito quali mobili possono essere detratti, tramite l'uso di circolari, FAQ e altri canali. Per semplificarti al massimo la questione, vorrei elencarti i mobili il cui acquisto ricade in detrazione. E' possbile portare in detrazione mobili come letti, armadi, cassettiere, librerie, scrivanie, tavoli, sedie, comodini, divani, poltrone, credenze, materassi, apparecchi di illuminazione come lampadari, lampade da terra e da tavolo etc. (da guida Agenzia delle Entrate Ristrutturazioni). Rientra anche la cucina e il divano-letto.

In che cosa consiste?

Acquistando dei mobili, hai diritto ad una detrazione dalle tasse pari al 50% della spesa sostenuta. 

Cerchiamo di capire meglio. Immagina di ristrutturare casa e di acquistare una cucina da 10.000 €. L'Agenzia delle Entrate ti restituirà il 50 % in detrazioni dalle tasse IRPEF. Quindi, l'Agenzia, non ti verserà sul conto 5.000 € (50% di 10.000 €) ma ti restituirà la somma scalandola dalle tasse future, in più rate annuali, per la precisione 10. In pratica, ogni anno pagheresti 500 € in meno di tasse IRPEF.